Archivio per Spazio

UFO : IN ARRIVO LA COMETA DI NATALE

Posted in ufologia with tags , , , on 06/11/2018 by Geyar

luna-cometa-stelle-403

In arrivo la cometa di Natale, visibile anche ad occhio nudo

21P-Aug22-Michael-Jaeger Luminosa quanto basta per essere osservata anche senza strumenti: la cometa di Natale 46P/Wirtanen farà la sua comparsa dalla metà di novembre.Apparirà a fine novembre e rimarrà per l’intero mese di dicembre ben visibile in cielo, anche ad occhio nudo. Si tratta 46P/Wirtanen,una cometa  ci farà visita proprio nel periodo natalizio. Scoperta nel 1948, la cometa di Natale viaggia su un’orbita molto ampia, collocata tra la Terra e Giove ed è caratterizzata da dimensioni tutto sommato ridotte, poco superiori al chilometro (1,2 per la precisione). Nel punto di massimo avvicinamento al nostro pianeta, previsto il 16 dicembre, l’oggetto sarà a 11,5 milioni di chilometri di distanza, uno spazio sufficiente per consentirne l’avvistamento anche ad occhio nudo.E sarà proprio dalla metà di dicembre il periodo migliore per ammirare 46P/Wirtanen, quando si troverà vicino alla costellazione del Toro e alle Pleiadi, fino alla fine dell’anno. Dal 10 gennaio scomparirà rimanendo visibile ancora per i telescopi. Anche nel periodo di massimo avvicinamento, però, la cometa non raggiungerà mai la luminosità di Hyakutake nel 1996 e la Hale-Bopp del 1997, apparendo come un batuffolo luminoso; solo con un cannocchiale mostrerà la sua suggestiva coda. Link

Annunci

UFO : MISTERIOSA SONDA ALIENA NEL NOSTRO SISTEMA SOLARE

Posted in ufologia with tags , , , on 06/11/2018 by Geyar

OumuamuaPleiadi1

Misteriosa sonda aliena ” Oumuamua ” opera all’interno del nostro Sistema – Presenze Misteriose

110811817-acc6daaf-fd76-4640-be55-7612a11c37c2 Sembra quasi impossibile credere che lo abbiano detto degli scienziati dell’Harvard Smithsonian Center for Astrophysics. Eppure analizzando tutti i dati a disposizione e soprattutto il comportamento dell’oggetto (ricordiamolo: si tratta do un “corpo” che è arrivato da fuori dopo essere passato vicino al Sole sta ora tornando da dove è arrivato) i ricercatori dicono che una spiegazione del modo con il quale si è comportato vicino al Sole è che 473F465100000578-5167821-image-a-5_1513076520867 fosse spinto da una “vela solare”, proprio come quelle che ipotizziamo noi uomini di costruire per inviare una micro-navicella alla stella più vicina. Sarebbe dunque un vero Ufo che è venuto a farci visita  Di diverso avvisono sono Marco Micheli, del centro di coordinamento dell’ESA SSA-NEO di Frascati, e i colleghi di una collaborazione internazionale che in un articolo pubblicato su “Nature” può essere considerato “semplicemente” una cometa. Il risultato – scrive il sito lescienze.it – arriva al termine di otto mesi di studi che hanno cercato di tracciare l’identikit di un oggetto celeste piuttosto insolito. Scoperto il 19 ottobre del 2017 nell’ambito della survey Pan-STARRS1 e battezzato 1I/‘Oumuamua, è stato seguito nei giorni immediatamente seguenti dal telescopio Optical Ground Station (OGS) dell’Agenzia spaziale europea (ESA) e da altri osservatori Non c’è dubbio che Oumuamua sia davvero un oggetto strano. Lo è perché arriva dalle profondità dello spazio, al di là del nostro sistema solare, e dopo essere passato vicino al Sole lo scorso mese di settembre e a una distanza di circa 25 milioni di chilometri dalla Terra ora se ne sta tornando da dove era arrivato ad una velocità di oltre 315.000 km all’ora.

Continua a leggere

UFO : COREY GOODE ENORME OGGETTO DAVANTI AL SOLE

Posted in ufologia with tags , , , on 30/10/2018 by Geyar

alien_spaceship-solar-flare1-e1537164977414

Corey Goode : L’oggetto Vicino al sole lo hanno messo per evitare la Tempesta Solare diretta verso la Terra

Secondo Corey Goode è questa la motivazione che ha spinto L’FBI a far chiudere i 7 osservatori solari di tutto il mondo. Non vogliono che noi sappiamo afferma Corey Goode, quindi usano il cover up e le smentite al punto di far stancare la gente fino a considerare tutto fantascienza e immaginazione avanzata.Ma i fatti sono evidenti, tutti hanno i laboratori lo hanno visto, ma solo in pochi hanno il diritto di sapere.L’FBI sa tutto, figurativi che si è precipitato dentro l’osservatorio solare nazionale a Sunspot, nel New Mexico, e dentro  l’ufficio postale locale, evacuando  tutta la zona compresi i residenti  senza aver dato una minima spiegazione valida di questo gesto .  Tutto è avvenuto senza ulteriori spiegazioni, dichiarando solo che tale chiusura era per  “motivi di sicurezza nazionale”. I lavoratori all’osservatorio  sanno cosa succede, ma non lo diranno mai… se ne usciranno con le solite pagliacciate… Non abbiamo mai visto gli Alieni…Questa Tempesta solare è sta confermata dall’avviso di livello G2 emesso dalla NOAA.Il Sole è nella sua fase d’attività minima del ciclo di 11 anni, ma una raffica di vento solare sta viaggiando in queste ore verso la Terra da un buco aperto nella corona, con l’improvvisa apertura di macchie. Può quindi accadere che si verifichi una tempesta geomagnetica moderata in queste circostanze.Il fenomeno era infatti previsto i primi di  settembre, secondo l’avviso di livello G2 emesso dalla NOAA, per iniziare poi ad affievolirsi nei prossimi due giorni. Il vento solare stava “viaggiando” in direzione della Terra alla velocità al momento di 600 chilometri al secondo, una tempesta che poteva interferire con il gps dei sistemi spaziali e creare problemi alle comunicazioni radio alle alte latitudini o un sovraccarico alle linee elettriche, per poi verificarsi  grossi blackout. Link

UFO : ENORME OGGETTO APPARE ATTORNO AL SOLE

Posted in ufologia with tags , , , , on 01/07/2017 by Geyar

 

Un enorme oggetto continua ad apparire attorno al nostro sole, ma viene prontamente offuscato

L’ oggetto cubico che viene ritenuto un possibile UFO è stato avvistato vicino al nostro Sole il 22 dicembre da myunhauzen74 di YouTube, un teorico della cospirazione noto per la sua posizione negativa nei confronti della NASA.Nelle foto rilasciate da NASA di SOHO (Solar and Heliospheric Observatory), un cubo delle dimensioni della Terra può essere visto vicino alla stella che sostiene la vita su Gaia. Mentre alcuni ipotizzano che la forma parallelepipeda è il risultato della censura fatta dalla NASA per nascondere la reale forma della possibile astronave, altri ribadiscono che un oggetto cubico potrebbe nello spazio essere tranquillamente un Astronave.Secondo il cacciatore di UFO Scott Waring, l’oggetto nelle foto sembra riflettere la luce del sole è, pertanto, deve essere un oggetto solido.Se questo oggetto è davvero un UFO fisico, ha sicuramente un interesse nel nostro sole. Molti esperti ritengono questi UFO potrebbero sfruttare la potenza della nostra stella e trasformarla in energia. Alcuni addirittura ipotizzano che immensa potenza del Sole potrebbe essere manipolato per poter creare dei portali aprendo un wormhole da usare.La precisa forma geometrica potrebbe essere sufficiente per generare il sospetto che sia di origine artificiale.  La NASA afferma che si tratta di un alterazione delle immagini, il risultato di telecamere mal calibrate.Questa spiegazione, però, non riesce a convincere i cacciatori di UFO che sono determinati ad ottenere la verità un modo o nell’altro. Essi sostengono che questo UFO è stato fotografato decine di volte negli ultimi anni, a testimonianza della persistente presenza civiltà e macchine avanzate nel nostro Sistema Solare.Link

ANONYMOUS LA NASA ANNUNCIA VITA ALIENA NELLO SPAZIO

Posted in ufologia with tags , , , , on 28/06/2017 by Geyar

La nostra civiltà è sul punto di scoprire le prove di vita aliena nel cosmo?

astrobio-nasa-624x351 Anonymous, il gruppo attivisti hacker, sostiene che la NASA annuncerà molto presto la scoperta di forme di vita aliena, sopratutto intelligenti e il dibattito sulla questione si riaccende. Il gruppo lo ha reso noto pubblicando un video dove vengono riportati i commenti degli esperti.

Tutto nasce da una serie di recenti scoperte della NASA unite ai commenti fatti da un portavoce per l’Agenzia nel corso dell’ultimo incontro “Us Science Space and Tecnology committee”, un’’audizione della commissione per la Scienza, Spazio e Tecnologia degli Stati Uniti svoltasi nello scorso aprile. Thomas Zurbuchen, amministratore associato dello Science Mission Directorate della NASA con sede a Washington, durante la sua presentazione “I progressi nella ricerca di vita” ha ricordato al pubblico tutti i recenti progressi dell’agenzia spaziale, dalla scoperta di idrogeno su una delle lune di Saturno Encelado e i risultati dell’osservazione degli oceani della luna di Giove Europa.

Queste scoperte hanno il potenziale di preannunciare la vita. Date le diverse attività e missioni specificamente rivolte alla ricerca delle prove della presenza di vita extraterrestre, stiamo per fare una delle scoperte più profonde e senza precedenti nella storia“ avrebbe affermato il professore Zurbuchen.

Anonymous lega questa dichiarazione, che ricordiamo non è stata resa pubblica, all’annuncio della scorsa settimana della scoperta di ulteriori 219 nuovi esopianeti che si troverebbero all’esterno del sistema solare. I pianeti, di cui dieci sono interamente rocciosi, si trovano nella cosiddetta fascia di Goldilocks, ossia la porzione di spazio che possiede tutti i requisiti necessari per ospitare delle forme di vita. Pianeti che non sarebbero né troppo vicini, né troppo lontani dalla propria stella madre e che quindi potrebbero presentare anche dell’ acqua allo stato liquido, la base della vita come noi la conosciamo. Non rimane altro se non aspettare nuove notizie ufficiali da parte dell’agenzia governativa americana. Link

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: