Archivio per Marte

UFO : TROVATO UN ALBERO SU MARTE

Posted in ufologia with tags , , , on 25/04/2017 by Geyar

Ufologi avvistano antico albero su Marte

nasa2 Su Marte potrebbe essere stato avvistato un albero antico. A diffondere la notizia con tanto di foto e video, sono alcuni cacciatori di Ufo. Analizzando alcuni filmati della Nasa, gli ufologi sostengono di aver individuato sul pianeta rosso dei residui di quella che doveva essere una precedente vegetazione.Analizzando quello che si vede, un albero sembra effettivamente spiccare tra le rocce. La “scoperta”, se confermata potrebbe essere rivoluzionaria perché mostrerebbe che è possibile trovare vita su Marte, o che quanto meno vi sia stata in passato.L’avvistamento potrebbe essere, ovviamente, solo di una roccia ma il dubbio che si tratti veramente di un albero è venuto a tanti, scrive il Daily Mail. La Nasa ha spiegato che l’immagine è stata presa da Mastcam a bordo Mars rover Curiosity on Sol 1647 lo scorso marzo.La stessa agenzia spaziale americana ha più volte ipotizzato la presenza di acqua e di vita su Marte. In questo caso però frena gli entusiasmi affermando che, in base ai loro studi, qualora siano anche presenti tracce di vita si tratterebbe di minuscole particelle e non di fitta vegetazione. Link

UFO DA APOLLO A CURIOSITY “ NON SIAMO MAI STATI SOLI”

Posted in ufologia with tags , , , on 06/04/2017 by Geyar

Dalle missioni Apollo a Curiosity, non siamo mai stati soli”

ufp “Il G.I.S.U. (gruppo italiano studi ufologici, con sede a Savona composto da appassionati e ricercatori indipendenti UFO missione Apollo e Curiosity svelano la loro presenza) già una settimana fà si occupò di uno scatto (recente, marzo 2017) proveniente da Curiosity sulla sua missione Marziana, nello scatto – come si legge in una nota – ,in alto a sinistra compare un qualcosa di anomalo e curioso  che però, negli scatti successivi,  l’oggetto non compariva più più… Di cosa si tratta?? certamente escludendo ogni riferimento naturale (terrestre) e umano rimane come unica ipotesi quella di un oggetto volante non identificato”. “Mostrandolo nei vari filtri e ingrandimenti sembrerebbe avere la forma di una astronave probabilmente un ricognitore, uno degli ormai tanti avvistati anche sulla Terra, ma rimane un’ipotesi fino a chè non sarà analizzata la foto originale…  Curiosamente anche molti scatti di archivio della NASA a riguardo delle missioni Apollo 17 mostrerebbero strane presenze o strutture, nei vari scatti proposti nel breve filmato, possiamo notare presenze sia nello spazio tra la Terra e Luna  sia anomalie Lunari… In particolar modo uno scatto incuriosisce molto gli appassionati di ufologia, sul vetro del casco dell’astronauta che posa davanti alla bandiera Americana si intravede una enorme struttura scura e che è visibilmente non compatibile con la zona riflessa nel casco, insomma sembra non appartenere al contesto Lunare…Il presidente del G.I.S.U. Maggioni Angelo si domanda se davvero ci hanno detto tutto sulle missioni Lunari, la nostra impressione, del team G.I.S.U. è che sia nel passato che nel presente non siamo mai stati soli sulle missioni spaziali  rimane da capire le anomalie Lunari sono riconducibili alle stesse anomalie Marziane? o sono entità diverse fra loro?“. Link

LA CIA RIVELA LE PROVE DI VITA SU MARTE

Posted in ufologia with tags , , , on 05/03/2017 by Geyar

CIA_Marte-640x360

Un documento ufficiale rilasciato dalla CIA ci fornirebbe le prove dell’esistenza di un’antica civiltà su Marte.

Scoperte-piramidi-sudan2 Recentemente sono stati rilasciati molti file segreti della CIA, che ci parlano di UFO e di forme di vita aliene. La Central Intelligence Agency indaga sull’argomento extraterrestre da molti anni: infatti pochi giorni fa è diventata virale la notizia che ci parla di un contatto fra l’agenzia governativa e alcuni “amici dello spazio”. Le teorie del complotto che sottolineano l’esistenza di una probabile collaborazione fra le superpotenze mondiali e gli alieni si sono sprecate, ma questa volta potrebbero non essere solo teorie. Vediamo insieme la CIA nel 1984 cosa ha scoperto.

Alieni: il 22 maggio 1984 alle 10.09

Il 22 maggio del 1984 alle 10.09 di mattina, si è tenuto un esperimento molto importante alla CIA. Le informazioni riportate sono state estrapolate da un documento ufficiale, che ci parla degli avvenimenti di quella mattina, riportando fedelmente il dialogo fra l’agente e la chiaroveggente di cui la CIA si avvalse per scoprire di più sugli alieni. Quella non fu la prima volta che l’agenzia impiegò dei chiaroveggenti per lo Stargate Project, fondato nel 1978 e chiuso nel 1995; infatti, benché quel progetto vide la sua fine pochi anni dopo, oggigiorno le potenze hanno creato altri programmi volti alla ricerca di forme di vita aliene, che probabilmente siamo prossimi a trovare.

Cosa ci disse sui marziani il chiaroveggente

Gli agenti della CIA scrissero quello che volevano sapere in alcune buste sigillate, che non sarebbero state aperte fino alla fine dell’esperimento. Queste furono date ad un chiaroveggente che, senza aprirle, fu capace di recepirne le informazioni, rispondendo poi a tutte le domande degli agenti. Secondo il sensitivo, #Marte era abitata da una civiltà sviluppata e le sue strade erano colme di obelischi e piramidi, ad un certo punto, però, avvenne un cataclisma che spinse i pochi alieni superstiti a scappare verso altri pianeti a bordo delle loro astronavi. Approdarono così su di un nuovo mondo, coperto di una folta vegetazione. Tutte queste informazioni sono riportate nel documento rilasciato dalla CIA e potrebbe non rassicurare molto tutte quelle persone che credono che l’inversione dei poli sfocerà nella fine del mondo. Link

SCRITTURE ALIENE SU MARTE

Posted in ufologia with tags , , on 29/10/2015 by Geyar

Geroglifici alieni su Marte?

alieni300x205_thumb ROMA – Geroglifici alieni su Marte? Secondo quanto riportato da ExpressUk, gli “alien hunters”(cacciatori di alieni) sono convinti di aver trovato traccia di scrittura extraterrestre sul pianeta rosso. A supporto di tale tesi propongono l’analisi di alcune foto scattate dal rover della Nasa Curiosity nel 2013. Le immagini zoomate mostrerebbero segni su delle rocce, che potrebbero non essere semplici fenditure, ma una primitiva forma di scrittura aliena. Scott C Waring, direttore del quotidiano UFOsightings, ha scritto sul suo sito:“Sono simili ad alcune sculture egizie. Questa è una monumentale scoperta, che gli archeologi di tutto il mondo dovrebbero analizzare da vicino. Una lingua scritta su un altro pianeta, il dettaglio che porta a delle rivelazioni. Questo è ciò su cui dobbiamo più soffermarci”.La pensano diversamente gli utenti che hanno visualizzato le immagini in rete. C’è chi le ritiene false e modificate da qualche programma di foto editing. Sebbene infatti la Nasa abbia trovato tracce di acqua su Marte, fattore fondamentale per lo sviluppo della vita, non è altrettanto vero che sia stata provata l’esistenza di organismi viventi. Inoltre, la foto in questione è lungi dall’essere chiara e attendibile. Ma tanto basta, per chi vuole crederci, a far parlare di geroglifici alieni. Di seguito il video in cui è visibile la presunta forma di scrittura extraterrestre. Link

MARTE : STRANA DONNA FOTOGRAFATA DA CURIOSITY ROVER

Posted in ufologia with tags , , , on 12/08/2015 by Geyar

Alieni su Marte: strana donna “fantasma” in una foto del Curiosity Rover della NASA e altri elementi “misteriosi”

CLw1JI5UsAAkClM Per UFO Sightings Daily’s l’immagine catturata alcuni mesi fa dal Curiosity Rover della NASA sul pianeta Marte, e’ sufficientemente misteriosa, sopprattutto per quanto riguarda la strana figura “aliena” che assomiglia tanto ad una donna. Intendiamoci, la fotografia della NASA e’ orginale. Subito si e’ diffuso un entusiasmo comprensibile per gli appassionati di Ufo Ovni e vita extraterrestre nello spazio. Ma c’è chi e’ andato ben oltre, come l’utente YouTube “UFOvni2012″ il quale ha pubblicato un filmato interessante, dove evidenzia non solo la misteriosa figura aliena, ma anche alcuni disegni sulla roccia, e due rocce o installazioni collegate tra loro da una “anomala” imperfezione del terreno che fa venire in mente ad un cammino logorato dal camminare nel tempo. In questo video viene spiegato che le due rocce potrebbero essere la via d’accesso per un rifugio alieno sul pianeta rosso. Link

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: