Archivio per Alieni e vaticano

FEDERALI RIPRENDONO UN UFO SU AGUADILLA PUERTO RICO

Posted in ufologia with tags , , , , , , , on 10/04/2015 by Geyar

Ufo registrato da un elicottero federale a Aguadilla Puerto Rico,

Immagine Il video è una registrazione a infrarossi in bianco e nero con una macchina fotografica L3 MX15 EOIR. Il video IR utilizza indietro caldo,.Questo non è fake, questo è al 100% tecnologia aliena sulla terra, nei nostri cieli, e sotto i nostri oceani. Il video è stato preso in Aguadilla Puerto Rico, e può essere verificato chiamando CBP Caribbean Air e Marine Branch, e torre di controllo Aguadilla aeroporto Il 25 aprile del 2013 alle 2.122 Local / 26 aprile 2013 0122Z un aereo da pattugliamento marittimo Customs and Border Protection Caribbean Air and Marine Branch DHC8 era su un pattugliamento di routine, quando ha intercettato un UFO subito dopo il decollo. L’oggetto è stato avvistato visivamente dal Capitano , e dalll’operatore della torre di controllo Aguadilla. Sembrava avere una strana luce rossa. L’equipaggio Customs and Border Protection hanno pensato che il velivolo poteva essere dei contrabbandiere così hanno cominciato a seguire l’UFO, e registrare un video a infrarossi. L’UFO girò l’aeroporto Aguadilla facendo rotta verso l’oceano. Inizialmente l’UFO appare come un ferro di cavallo , cambiando la sua configurazione di una forma più sferica. l’UFO sfiora sopra la superfice del mare, e si immerge, influenzata dalle forze idrodinamiche. Guarda il video con attenzione 01:24:39 (ora in alto a sinistra), quando l’oggetto cambia ad tratto un altro UFO  esce fuori dell’oceano e si unisce all’ UFO in formazione. Sembrano voler controllare l’oceano sono sicuramente oggetti di Tecnologia aliena una base  sotto l’oceano vicino a Puerto Rico ? fonte The Black Vault  By Gy
Annunci

UFO RIPRESI SU HESSDALEN ( NORVEGIA)

Posted in ufologia with tags , , , on 04/04/2015 by Geyar

Avvistamenti UFO registrati a Hessdalen in Norvegia

station-camerasx-red-big Hessdalen è una piccola valle situata nella parte centrale della Norvegia ed è conosciuta per le strane e misteriose luci che compaiono inspiegabilmente in molti luoghi di questa valle. Il mese scorso la webcam esterna che monitora la valle di Hessdalen, ha registrato due oggetti volanti non identificati e ieri il 2 aprile 2015, ancora una volta la webcam esterna ha registrato uno strano oggetto, sempre nel cielo di Hessdalen. Nel primo video,(sopra) relativo alla registrazione avvenuta nel mese di Marzo 2015, si possono osservare due oggetti di forma discoidale, che sembrano stazionare sulla valle. Poi i due oggetti, prima uno e poi l’altro, svanisono nel nulla sempre a poca distanza dal punto di osservazione e monitoraggio del Project Hessdalen. Il secondo video registrato invece il 2 Aprile 2015, si può osservare un misterioso oggetto circolare, che con un pochino di fantasia…. ricorda molto i velivoli alieni descritti nella Bibbia. Infatti alcuni ricercatori sostengono che ci sono analogie con il cosidetto Carro di Ezechiele. Guardate le immagini! Link

siti

VATICANO RIVELA : GLI UFO ESISTONO

Posted in ufologia with tags , , , , , on 12/09/2014 by Geyar

Ecco di seguito la notizia integrale de “Il Velino”, che anticipa un’imminente presa di posizione ufficiale della Chiesa in merito agli extraterrestri

1 “Molto presto”, dal Vaticano potrebbe arrivare una “importante” novità sulla presenza nell’universo di altre forme di vita oltre a quella umana . È quanto spiega all’agenzia di stampa IL VELINO il giornalista Jaime Maussan, conduttore di una delle più celebri trasmissioni del Messico sugli Ufo “Tercer Milenio”. Un ambito, quello della vita extraterrestre, verso cui la Chiesa “presta sempre più attenzione”, dice Maussan, “interessata a capire le relazioni tra i  principi divini e la realtà cosmica”, ma anche a rinnovare la parola cristiana rispetto alle nuove sfide della conoscenza. Come dimostrano gli appelli a considerare gli extratterestri “nostri fratelli” (lo ha fatto il direttore dell’Osservatorio astronomico vaticano, José Gabriel Funes nel 2008), arrivando a prevedere la possibilità di battezzarli, come ha fatto Papa Francesco divenendo “il primo pontefice nella storia ad aver apertamente menzionato gli extraterrestri”.Alfiere di questa nuova consapevolezza, lo scomparso monsignor Corrado Balducci, esorcista ed ufologo a suo dire, di cui Maussan fu ospite nel 2006. “Giovanni Paolo II voleva essere informato nel caso Balducci parlasse in televisione del tema”, incoraggiandolo “ad approfondire la questione”.Certo, per poter rivelare la propria “verità”, la Chiesa ha bisogno che il “tema di una vita oltre i confini del nostro mondo entri maggiormente nella consapevolezza comune e della comunità scientifica”, per non esporsi all’attacco dell’opinione pubblica. Nessuno scontro frontale con la scienza come “ai tempi del dibattito tra creazionismo ed evoluzionismo”, ma la speranza – “suffragata dall’evolversi del dibattito”, assicura Maussan – che si creino le condizioni per assimilare nuove rivelazioni. In fondo per il giornalista messicano l’attività di ricerca sugli Ufo è un percorso di lettura dei segnali che provengono da altri universi. E una presa di coscienza di realtà alternative. “Se vogliamo viaggiare in altri mondi dobbiamo accettare l’idea che nell’universo non esistano solo altre vite ma anche doveri e responsabilità”. Abbandonare la condizione di “adolescenti cosmici” per entrare in un sistema di regole come accade in tutte le comunità.Il primo dovere, osserva il giornalista messicano, sarebbe quello di preservare “il nostro mondo, la terra, sviluppando le energie pulite, non inquinanti”. È uno dei primi cambi da fare proprio perché il mondo, attualmente, è nelle mani “non tanto di chi ha i soldi, ma di chi governa le energie. Chi controlla l’energia ha in mano il potere”. Poi ci sono i segnali di presenze extraterrestri, “una infinità”, recensiti ogni domenica nelle due ore e mezza di trasmissione di “Tercer Milenio”: strani oggetti caduti dal cielo, apparecchi volanti non altrimenti identificabili – come quello che nell’eclisse totale del 1996, in Messico, fu immortalato da centinaia di persone, dando “alla telecamera il potere di dare concretezza reale” alle ipotesi sugli ufo. Ma ci sono anche i cerchi nel grano, le immagini del volto di Gesù nei teatri di guerra, i mille simboli numerici e grafici tutti da interpretare. Perché, avverte Maussan, l’imperativo rimane quello di leggere queste testimonianze come “tentativi di entrare in comunicazione con noi”. Con questo mondo.Link

UFO SU SEZZE ROMANO (LATINA)

Posted in ufologia with tags , , , , , , on 29/04/2014 by Geyar

Ufo avvistato sul cielo di Sezze Romano (Latina)

1-UFO-A-SEZZE-ROMANO Una donna, come avviene per tutti gli avvistamenti ufo, è stata improvvisata spettatrice di uno strano ed enigmatico fenomeno verificatosi sul mare antistante Sezze Romano in quel di Latina. Ecco come è avvenuto il fatto a cui h assistito: “ Ricordo che, ero andata fuori al balcone di casa mia. Mi accorgo, guardando il mare ed il suo orizzonte, di un qualcosa in cielo che non avevo mai visto. Appare un oggetto in che, ad occhio nudo mi dava l’impressione di essere composto da due sfere, non so se unite o separate. Il tutto mi appariva molto lucente e di un colore bianco pulsante. Non so se fossero immobili o si muovessero lentamente”. La donna, ha poi preso contatti con il presidente del Centro Ufologico Mediterraneo Angelo Carannante, il quale ha dato inizio alle indagini coinvolgendo l’apposita squadra ed i cui primi risultati sono disponibili all’indirizzo web www.centroufologicomediterraneo.it,  su facebook pagina ufficiale così come su Twitter. Un bel video, sia con l’originale del filmato che con vari filtri apposti al fine di far risaltare il fenomeno, è disponibile sul canale CUFOMTV di youtube. Come per ogni caso ufo pubblicato dal C.UFO.M. sempre molto razionale pur nella difficoltà della materia, sono state fatte anche teorie che tendono a spiegare il fenomeno con fatti conosciuti. Nel caso di Sezze Romano potrebbe anche trattarsi di un fenomeno ottico come ad esempio un parelio o simili. Per ora trattasi di un oggetto volante non identificato la cui natura è quindi ignota. Un ufo che se spiegato, cesserà di essere tale. Link

BASE ALIENA IN SICILIA SOTTO CONTROLLO DEGLI USA

Posted in ufologia with tags , , , , , , , on 02/04/2014 by Geyar

images

Hacker americano rivela informazioni segrete: a Sigonella gli americani nascondono una base aliena in uso negli anni ’70

lvrtrsgnll--400x300 La Sicilia per anni è stata considerata una semplice base strategica per i militari dell’esercito americano, ma la loro presenza sull’isola ha un motivo ben diverso: controllare una base aliena segreta, di cui neanche il governo siciliano era a conoscenza.L’incredibile scoperta è stata diffusa oggi dall’Hacker americano Erick Thert, ex agente Cia oggi in pensione che ha deciso di parlare, attraverso il suo blog www.secretfilexxx.com.Impossibile collegarsi al sito da qualche ora, non si sa se per un volume elevato di traffico o se perché sia stato prontamente oscurato dall’Intelligence americana.Dalle informazioni recuperate emerge che l’esercito americano nasconda in Sicilia una vera propria stazione aliena dove gli E.T facevano base già negli anni ’70 per i loro viaggi interstellari. Stazione, che si trova sotto il livello del suolo nella zona della base militare di Sigonella.Quattro navicelle, una ventina di corpi alieni mummificati e una stazione di controllo ormai in disuso, tutti oggetto di studio di scienziati e fisici americani che da anni ormai conducono esperimenti all’insaputa degli abitanti dell’Isola.Secondo quanto riporta Thert, “neanche il governo siciliano” ne era a conoscenza. Gli unici a “sapere” sarebbero il Presidente del Consiglio e il Presidente della Repubblica, informati di un’area top secret in Sicilia ma anche loro all’oscuro di cosa esattamente vi si trovi, come stabilito da accordi segreti presi fra Usa e Italia negli anni ’60.Ecco spiegate le 16 basi americane presenti sul territorio siciliano, per anni spacciate per postazioni militari strategiche, che oggi si rivelano essere state poste per controllare e difendere il “tesoro” che gli Usa controllano sul territorio dell’isola.Thert ha anche scritto in un post sul suo blog che in giornata verranno pubblicate alcune foto che cambieranno per sempre la storia non solo della Sicilia e dell’Italia, ma dell’intera umanità. Le immagini saranno rese pubbliche su un nuovo sito che, per evitare venga bloccato, rimane per ora segreto. Link

AGGIORNAMENTO

Purtroppo a volte capita in redazione che si elude la verifica di alcune notizie  (rilasciate da gente con pochissimo intelletto ) come in questo caso  publicandole troppo in fretta  o dandole per scontate per il semplice fatto che in Sicilia esista una base militare….con questo chiediamo scusa ai nostri lettori cercando di prestare la massima attenzione in futuro al link la conferma dello stesso sito dell’articolo sopra riportato della bufala ovvero un pesce d’aprile  Link

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: