UFO : INGEGNERE DELLA NASA “ GLI ALIENI SONO SULLA TERRA”

Posted in ufologia with tags , , on 04/04/2017 by Geyar

«Gli alieni sono sulla Terra», la rivelazione shock di un ingegnere Nasa. Il video dei contatti

image001 Sul web impazzano le notizie riguardanti gli alieni. E allora si parla del serpente che sarebbe stato avvistato su Marte, dove c’è chi ipotizza sia soltanto l’ennesima formazione rocciosa che ha assunto quella curiosa forma, e chi invece sostiene che sia proprio una forma di vita… aliena. Poi c’è l’ingegnere della NASA Clark McClelland che afferma di aver visto personalmente un alieno mentre era alle prese con le operazioni di monitoraggio di uno shuttle. Secondo McClelland, l’ET sarebbe stato un umanoide alto circa 3 metri. A testimonianza dell’incontro ravvicinato vi sarebbe un video visionabile sul suo sito ‘Stargate Chronicles’. Inoltre, McClelland è convinto che ‘loro’ siano già qui, tra di noi sulla Terra.Le rivelazioni della Russia A fare da contorno al boom di rivelazioni sugli Ufo e gli alieni è anche la  notizia della resa pubblica da parte del Ministero della Difesa Russo di ben 15mila documenti che testimoniano di contatti alieni frutto di 41 anni di ‘storia’ in cui vi sarebbe stata una media di un avvistamento/contatto al giorno. Più sotto trovate il video che ne parla.Informare i cittadini Secondo gli esperti di Ufo, i governi si sarebbero dunque concentrati in uno sforzo per informare i cittadini sull’esistenza degli alieni, rivelando quelli che (secondo i teorici del complotto) sono documenti e informazioni da sempre tenute nascoste. A tal proposito, Russell Calka, co-fondatore dell’organizzazione ‘The Disclosure Activists’ dichiara: «Di recente vi è uno sforzo sistematico dall’interno del Governo degli Stati Uniti di rilasciare tali informazioni al pubblico». Altri esperti di Ufo sono certi che gli alieni sono già stati sul nostro pianeta in passato e, di questi, ve ne sono alcuni che sono rimasti: per cui ritorna il concetto che ‘loro sono qui’ – già espresso a suo tempo nella serie Tv cult ‘X-files’. Sarà proprio così? Sopra Il video dei contatti . Link

UFO NEI CIELI DI PJATIGORSK IN RUSSIA ?

Posted in ufologia with tags , on 02/04/2017 by Geyar

ufo

Russia.Cosa vola nei cieli di Pjatigorsk?

Pjatigorsk._thumb[1]

La località russa di Pyatigorsk è talmente suggestiva e selvaggia che un escursionista ha deciso di scattare una serie di fotogrammi intervallati tra loro di pochi secondi e con una leggera compensazione della luminosità. Nel testare le varie inquadrature della montagna Mashuk, il fotografo si è soffermato sulla cima ove era visibile la locale stazione funiviaria.Le prime due immagini scattate a brevi intervalli di tempo non evudenziavano nulla di anomalo. Nel terzo fotogramma, invece, è stato immortalato un Pjatigorsk_thumb[1] misterioso oggetto scuro a forma di ferro di cavallo il quale sembra innalzarsi e sfiorare i pendii della mastodontica montagna.Per focalizzare meglio la strana presenza, l’autore degli scatti fotografici ha estrapolato una piccola porzione dell’inquadratura al fine di zoomare sullo strano oggetto volante e aumentarne la risoluzione attraverso l’applicazione di vari filtri fotografici. La Pjatigorsk---_thumb particolare forma dell’oggetto, ricorda molto quella di un ferro di cavallo invertito o un magnete. Un particolare degno di nota è la particolare distribuzione cromatica sull’oggetto, che non corrisponde affatto alla circostante illuminazione naturale come se l’oggetto fosse in grado di assorbire la luce del sole impedendone il riflesso. L’indefinita forma dell’oggetto non è perfettamente liscia visto che sembra avere una serie di sporgenze lungo i bordi superiori. Nonostante la buona risoluzione dell’immagine, la forma dell’oggetto appare leggermente sfocata per cui risulta difficile definire chiaramente la sua vera struttura. Inoltre, la sfocatura dell’oggetto indica che esso emanava qualcosa di simile a delle radiazioni o che, al momento dello scatto fotografico, l’oggetto si muoveva molto rapidamente al punto da apparire leggermente sfocato. Link

NOSTARADAMUS INVASIONE ALIENA NEL 2017

Posted in ufologia with tags , on 31/03/2017 by Geyar

 

Nostradamus avrebbe previsto l’invasione aliena nel 2017

invasão-por-ETsxxxx Un veggente ha fatto una rivelazione scioccante: Nel 2017, gli alieni invaderanno la Terra, e la Terza Guerra Mondiale inizierà. Secondo lui, era quello che la Bibbia e Nostradamus hanno previsto.Secondo le accuse formulate dal veggente T. Chase, che gestisce il canale YouTube Revelation13, forze extraterrestri stanno preparando un grave attacco alla Terra, e gli eventi che porteranno all’attacco sono stati descritti da Nostradamus come nel libro dell’Apocalisse.In uno dei suoi video, il veggente è stato in grado di decifrare gli indizi nascosti nelle antiche scritture, che alla fine ci ha permesso di delineare una teoria in dettaglio del destino incombente.Secondo T. Chase, uno dei principali catalizzatori per la prossima apocalisse è il presidente russo Vladimir Putin. “Dal momento che la terza guerra inizierà, le forze extraterrestri interferiranno, aiutati da – e non sto scherzando – Gesù stesso.”La coalizione Christ-ET sconfiggerà Putin e poi iniziare l’installazione di un nuovo ordine mondiale in cui verrà lentamente eliminato la natura caotica degli esseri umani. T. Chase dice: -“Un cambiamento del DNA umano tramite una tecnologia che gli alieni hanno renderà gli esseri umani  creature più tranquilli e organizzati. Gli esseri umani sono troppo inclini alla guerra e così facendo, saranno in grado di vivere in pace.”Come ha fatto il  veggente a giungere a questa conclusione? T. Chase dice: “Ho letto i segni.”A suo parere, Putin è stato “eletto” per essere l’elemento chiave  della destinazione fatidica. Un certo numero di pianeti allineati a forma di croce, con un’eclissi solare.  Questo evento ha tutte le caratteristiche di un auspicio per i tempi che cambiano.T. Chase anche citato dal libro della Rivelazione come fonte di informazione riguardo alla presunta  invasione. Egli ha detto,“Se decodificare Apocalisse 19, sembra un’invasione degli UFO. In Apocalisse 19:11 è ‘Ho visto i cieli aperti’ e ‘un cavallo bianco’, e la Rivelazione 19:14 dice ‘e gli eserciti del cielo lo seguono su cavalli bianchi.Sto dicendo che i cavalli bianchi potrebbero essere UFO – potrebbe essere Cristo e del suo squadrone di UFO per sconfiggere l’Anticristo nella battaglia di Armageddon.”T. Chase invoca la metafora della Bibbia nella sua argomentazione. Ha detto che in Apocalisse 21, il libro racconta di una Nuova Gerusalemme, e il suo parere  è che questo potrebbe essere visto come una città aliena, o nave madre, di essere trasportati da un’altra dimensione per servire come caserma generale aliena.“Forse essi modificano il DNA umano per farci diventare pacifici … questo è quello che potrebbe accadere lì.”La Bibbia può essere interpretata in vari modi e, ad essere onesti, questa è un’interpretazione caratteristica del XXI secolo, un periodo caratterizzato da timori di invasione aliena.Ma T. Chase sostiene che i segni sono presenti non solo nella Bibbia, ma anche negli scritti di Nostradamus:“Per lungo tempo un uccello grigio si vedrà nel cielo vicino a Dole e le terre di Toscana.Ha conseguito un ramo con i fiori nel suo becco,ma muore troppo presto e finisce la guerra.”Il mezzo, ritiene cioè l’uccello grigio, può essere un UFO appartenente alla razza dei Grigi (alieni) che appariranno nei cieli sopra l’Europa.Tuttavia, un altro indizio è nascosto in Centuria 2, Block 70 negli scritti del veggente reputato:“Il dardo dal cielo farà la sua estensione,Morti parlando: grande esecuzione.La pietra nella struttura, la nazione orgogliosa restaurata,Rumore, mostro umano, spurgo espiazione.”“Il dardo è certamente un UFO con capacità distruttive e sarà visto da milioni di persone nella sua operazione di annientamento”, dice T. Chase.Quindi non vi è alcun motivo di preoccuparsi? I testi di Nostradamus e la Bibbia sono almeno ambigui, e le interpretazioni sono molte.La possibilità che un alieno uno giorno si presenti alla nostra porta rimane possibile, ma è anche probabile che loro siano già tra noi. Facendo anche riferimento alle traduzioni di Mauro Biglino non ci sarebbe da stupirsi di nulla.Il 2017 ormai è alle porte e se analizziamo la situazione planetaria sembra che  la Terza Guerra Mondiale sia già iniziata. Non ci resta che attendere gli eventi, consapevoli che viviamo in una grossa matrice.Link

UFO SUL BOSCO DI CELLE LIGURE ?

Posted in ufologia with tags , on 25/03/2017 by Geyar

Il bosco di Celle Ligure potrebbe essere stato visitato dagli alieni

UFO.-G.I.S.U.-ESPLORAZIONE-CON-DRONE-YouTube3 Il G.I.S.U. (gruppo italiano studi ufologici) segue un caso interessante avvenuto in Liguria, precisamente a Celle ligure, il ricercatore e rappresentante del G.I.S.U. ha effettuato assieme al Team alcune ispezioni di verifica della zona, dapprima a piedi percorrendo il punto indicato dai testimoni e dopo con un drone per avere un quadro completo della zona interessata. Cosa è successo nel bosco a Celle ligure? Quattro testimoni una sera mentre uscivano per una pizza  si accorgono della presenza di una fonte luminosa, appena all’interno del bosco di fronte a loro, secondo il loro racconto la luce sembrava fluttuare  e ad un certo punto si è dileguata nella notte. Rimasti sconcertati hanno appunto contattato il G.I.S.U. per capire di cosa si trattasse. Maggioni Angelo dunque assieme al suo Team si è recato sul luogo per capire meglio cosa sia accaduto e per cercare prove lasciate dalla fonte luminosa. Il bosco risulta ” intatto” come se non vi fosse passato nessuno, neanche tracce di animali (impronte), tranne un punto preciso quasi quello stesso indicato dai testimoni, un zona dove la terra sembra essere stata rimossa. Addentrandosi a piedi all’interno del bosco non si sono notate strutture umane ne pali elettrici, cosa poi confermata anche dalla visuale del drone che è stato fatto volare sull’intera zona ad una altezza che variava dagli 80 ai 100 metri di altezza Il caso sembra complesso da definire in quanto a parte il video non si hanno altri riferimenti più precisi , elementi che si spera di trovare con un’ultima esplorazione a piedi dell’intera area. Il G.I.S.U. al momento lascia ogni ipotesi aperta, anche quella di una visita aliena … Link

ALIENI : TRACCE DI INSEDIAMENTI SOTTO I GHIACCI DELL’ANTARTIDE

Posted in ufologia with tags , , on 12/03/2017 by Geyar

tunnelantartide-750x410

Antartide: immagini Nasa rivelano tracce di insediamenti a 2,3 chilometri sotto il ghiaccio

La missione Operation IceBridge della NASA in Antartide ha recentemente rilasciato imamgini del telerilevamento che mostrano quello che alcuni esperti ritengono potrebbe essere la prova dell’esistenza di un possibile insediamento umano conservato sotto un’impressionante coltre di ghiaccio di 2,3 kilometri.Questa interessante scoperta è stata fatta durante i test aerei di prova della tecnologia Advanced Topographic Laser Altimeter System (ATLAS) un sistema della NASA impostato per essere lanciato sul ghiaccio, Cloud e Land Elevation Satellite-2 (ICESat-2) nel 2017, si propone di monitorare i cambiamenti ghiaccio polare.“C’è molto poco margine di errore quando si tratta di singoli fotoni che colpiscono sulle singole fibre ottiche, è per questo che siamo stati così sorpresi quando abbiamo notato queste caratteristiche anomalie restituiteci dalla tencologia ATLAS”, spiega nasa-scientist- Nathan Borrowitz, scienziato del progetto IceBridge e ricercatore del ghiaccio marino con il Goddard Space Flight Center della NASA a Greenbelt, nel Maryland.Lo scienziato della NASA Nathan Borowitz“A partire da adesso possiamo solo speculare su ciò che queste immagini siano, ma il lancio di ICESat-2 nel 2017 potrebbe portare ad altre importanti scoperte e una migliore comprensione delle caratteristiche geomorfologiche dell’Antartide”, aggiunge.Un insediamento umano sepolto sotto 2,3 chilometri di ghiaccioIl capo-archeologo, Ashoka Tripathi, del Dipartimento di Archeologia dell’Università di Calcutta ritiene che le immagini mostrino una chiara evidenza di un antico insediamento umano sotto la spessa coltre di ghiaccio.Lo scienziato indiano Ashoka Tripathi“Questi sono archeo-india chiaramente le caratteristiche di una sorta di opera intelligente simile a una specie di struttura piramidale. I modelli non mostrano chiaramente nulla di esatto e dobbiamo aspettarci formazioni geomorfologiche naturali che si possono osservare in natura. Sembra però che vi sia l’inequivocabile prova di un’ingegneria umana. L’unico problema è che queste fotografie sono state scattate in Antartide ad una profondità di 2 chilometri di ghiaccio. Questa è chiaramente la parte imbarazzante, non abbiamo alcuna spiegazione per questo al momento “, ammette.“Queste immagini riflettono solo una piccola parte della massa totale della terra antartica sepolta dai ghiacci. Potrebbero esserci altri siti come questo, completamente ricoperti dal ghiaccio. Tutto ciò ci mostra come sia facile sottovalutare sia la dimensione che la portata degli insediamenti umani del passato”, spiega il dott Tripathi. Resti di una civiltà perduta lo storico e cartografo, presso l’Università di Cambridge, Christopher Adam, ritiene ci potrebbe essere una spiegazione razionale.La mappa di Piri Reis del 1513“Una delle mappe storiche più sconcertanti è dell’ammiraglio turco Piri Reis del 1513 dC, che mappò con successo la costa dell’Antartide più di 500 anni or sono. La cosa più affascinante di questa mappa è che mostra la costadell’Antartide senza ghiaccio. Come è possibile, dato che le immagini della costa subglaciale antartica sono state viste solo per la prima volta dopo lo sviluppo del radar in grado di penetrare il suolo nel 1958? E ‘possibile che l’Antartide non sia sempre stato ricoperto sotto un tale strato di ghiaccio? Questa potrebbe essere la prova di una possibilità effettiva”, riconosce.«Un leggero spostamento dei poli o lo spostamento dell’asse di rotazione della Terra in tempi storici è forse l’unica spiegazione razionale che viene in mente, ma abbiamo sicuramente bisogno di più ricerca però, prima di saltare ad una conclusione”.ICESat-2 (Ice, Cloud e Land Elevation Satellite 2), parte di Observing System Terra della NASA, è una missione satellitare progettata per misurare l’elevazione della massa dello strato di ghiaccio, il mare libero del ghiaccio, così come le caratteristiche topografiche del territorio e la vegetazione, ed è il suo lancio è programmato nel maggio 2017. Link

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: