Archivio per maggio, 2017

METEORITE SOLCA I CIELI DI MEZZA ITALIA

Posted in ufologia with tags , , , , on 31/05/2017 by Geyar

BOLIDE

Meteorite illumina il centro-nord ed esplode. Boato tra Emilia e Veneto

bolide2 È ormai chiaro al 100% che il boato avvertito alle 23.10 di ieri è collegato al passaggio di un meteorite nei cieli dell’Italia ( foto a lato ). Il boato è stato avvertito in maniera netta tra Veneto ed Emilia, tanto che sembrava essere collegato ad un terremoto, ma così non è stato.Un bolide ha illuminato i cieli del centro-nord Italia per alcuni istanti esattamente alle 23.10 : il corpo roccioso all’impatto con la nostra atmosfera ha preso fuoco a causa dell’attrito, regalando uno spettacolo unico. Dal verde al rosso i colori assunti dalla meteora, dopodichè è esplosa in media atmosfera provocando un forte boato. Quel boato che è stato distintamente percepito al nord Italia e in particolare tra le province di Ferrara, Bologna, Rovigo e Padova.Il bolide è stato avvistato chiaramente su tutto il centro-nord Italia, da Milano a Roma stando alle segnalazioni raccolte sui social network. La luminosa meteora è stata avvistata anche in città come Venezia, Vicenza, Verona, Genova, La Spezia, Firenze e Ancona ( secondo le segnalazioni dei nostri lettori).Il bolide è un meteorite, o piu’ esattamente, un meteoroide. Il meteoroide altro non è che un frammento roccioso o metallico relativamente piccolo, la cui dimensione varia da quella di un granello di sabbia sino a quelle di enormi massi, anche con 100 metri di diametro. Quando entrano nell’atmosfera i meteoroidi si riscaldano e si disintegrano progressivamente, fino ad emettere luce, formando così una scia luminosa che prende il nome di meteora, bolide. In casi molto rari, il meteoroide, se di grandi dimensioni al suo ingresso in atmosfera, può arrivare fino al suolo prima di disintegrarsi totalmente. Link

Annunci

UFO SUL LONDON BRIDGE (LONDRA)

Posted in ufologia with tags , on 30/05/2017 by Geyar

Panico a Londra, “un ufo vola sul London Bridge

Immagine Nel bel mezzo di una giornata di sole, a Londra, uno strano avvistamento in cielo: ecco quello che sembra essere un disco volante, un ufo insomma, che svolazza nei pressi del London Bridge. Il filmato è stato postato sul canale YouTube ViralVideoUk, e nel giro di poche ore ha fatto il giro del mondo. Per gli ufologi si tratta della prova definitiva: “Gli alieni esistono”.

UFO IN PROVINCIA DI SAVONA

Posted in ufologia with tags , on 28/05/2017 by Geyar

Avvistata una strana luce in cielo in provincia di Savona: si tratta di un UFO?

ufo-640x360 “Avvistamento UFO eseguito e analizzato dal ricercatore ufologo indipendente Maggioni Angelo ex collaboratore del centro mediterraneo. Savona, ancora una volta – si legge in una nota -diventa un punto di riferimento importante degli UFO, nella notte del 27 maggio 2017 infatti è stato osservato ancora una volta un oggetto non identificato e veloce, l’oggetto che è stato ripreso da me stesso questa volta, proveniva dalla zona di Vado Ligure per direzionarsi verso Madonna del Monte, precisamente passando sopra il fortino che si trova su quel monte e che è oggetto di studio e interesse da parte mia, in quanto dopo anni di analisi e studi delle traiettorie di questi oggetti posso affermare con una certa sicurezza che gli oggetti ripresi il 90% si dirige verso quella zona per sparire lungo la catena montuosa alle spalle dove sono convinto esista un collegamento tra i continui passaggi su quella specifica zona e una probabile o ipotetica base aliena in Liguria, non è la prima volta che affermo possa esistere un qualcosa di “importante” all’interno dei monti Savonesi e gli indizi incominciano ad esserci, i numerosi avvistamenti di sfere luminose, che io ho individuato come ricognitori e dunque non pilotati internamente da alieni ma guidati si sicuramente da intelligenza aliena come facciamo noi con i droni ad esempio, il presunto portale di cui è stato reso nota la sua esistenza sempre nei dintorni di Savona e il caso del bosco di Celle Ligure dove testimoni videro una sfera luminosa fluttuare nel bosco per poi scomparire. E anche nella notte di ieri (27/05/2017) un oggetto volante non identificato ha solcato il cielo Savonese per dirigersi appunto verso Madonna del Monte, l’oggetto velocissimo tanto da rendere difficoltoso l’inseguimento a mano non emetteva suoni, esclusa la ISS ( stazione spaziale internazionale ) in quanto come si evince dalla ricerca fatta sul momento, si trovava nei pressi dell’Australia , escludo anche un satellite in quanto l’alta velocità dell’oggetto lo rende incompatibile. Certamente questo nuovo avvistamento che si và a sommare a quelli precedenti fornisce una prova in più del “corridoio preferenziale degli ufo” a Savona e si và ad aggiungere alla statistica del dossier ufo alieni in Liguria che stò personalmente studiando e mappando in tutta la Liguria. Chissà che non ci siano altre sorprese prima del 2° convegno ufologico che si terrà a Savona il 16 settembre 2017 presso la fortezza del Priamar di Savona” conclude la nota. Link

ASTRONAVE ALIENA SORVOLA L’AREA 51

Posted in ufologia with tags , , on 27/05/2017 by Geyar

Filmata un’astronave aliena che sorvola l’Area 51

4 L’Area 51 è stato uno dei posti più studiati dai teorici del complotto e dagli ufologi di tutti i tempi. Il governo inizialmente negò l’esistenza della base, ma nel 2013 qualcosa è cambiato, siccome gli Stati Uniti furono costretti ad ammettere che l’Area 51 non solo esisteva ma era anche operativa. Ovviamente il governo negò qualsiasi implicazione con la questione degli alieni. Nelle ultime ore è stato diffuso in rete un video che mostra un UFO sorvolare i cieli della famosa base militare del Nevada. Ma non è tutto, questa settimana gli scienziati hanno affermato che gli alieni potrebbero già popolare il nostro Sistema Solare. [VIDEO] Che l’UFO avvistato nei cieli dell’Area 51 ne sia la prova? Andiamo a vedere nel dettaglio la questione.

UFO sull’Area 51

Il video caricato online da Tyler Glockner, che è il fondatore del canale Youtube SecureTeam10, mostra un UFO che prende quota nei cieli dell’Area 51. I movimenti della presunta astronave aliena non sono fludi, ma appaiono molto veloci. Prima che il video finisca, l’oggetto non identificato emette uno strano bagliore. Il video è stato girato fra il 1980 e il 1990, e secondo Tyler Glockner la clip è una “gemma nascosta”. La questione degli alieni, negli ultimi tempi è stata illuminata da nuova luce, poiché prima poche persone credevano nell’esistenza degli extraterrestri mentre ora, alla luce delle nuove scoperte, gli alieni sembrano essere diventati una realtà. Infatti, pochi giorni fa, la #scienza ha preso in seria considerazione il fatto che il comportamento anomalo di KIC 8462852 [VIDEO] possa essere spiegato con la presenza di una struttura aliena davanti la stella.

La base nel deserto del Nevada

Tyler Glockner sostiene che questo sia uno dei filmati che catturano le immagini di un UFO più misterioso di sempre. L’Area 51 è stato da sempre un luogo di capitale importanza per gli ufologi. Infatti secondo i cacciatori di alieni, la base contiene relitti di origine extraterrestre, come quelli rilevati dalla scena dell’incidente di Roswell. I complottisti sostengono, infatti, che nella base gli ingegneri applichino sulle astronavi aliene dei procedimenti di ingegneria inversa, al fine di ottenere la tecnologia extraterrestre. Ma non è tutto, anche un personaggio televisivo britannico sostiene di aver avvistato un UFO vicino l’Area 51. Come sempre quando si tratta di queste questioni sta a voi scegliere in cosa credere. Link

UFO “MICROORGANISMI ALIENI SULLA SUPERFICE DELLA ISS”

Posted in ufologia with tags , , on 27/05/2017 by Geyar

1897992

Sulla superficie esterna della ISS potrebbero esserci dei microorganismi alieni

2067746 Sulla superficie esterna della Stazione Spaziale Internazionale potrebbero sopravvivere dei microorganismi di origine aliena, ha comunicato ai giornalisti venerdì il servizio stampa dell’agenzia spaziale russa “Roscosmos”. “Gli specialisti dell’istituto TSNIImash nel corso dell’esperimento spaziale “Test” hanno stabilito che sulla superficie della stazione potrebbe essersi temporaneamente posato del biomateriale di origine extraterrestre, e che la stessa stazione sia uno strumento versatile di ricerca esobiologica” si legge nel comunicato del servizio stampa. Si segnala che l’esperimento “Test” è in corso sulla stazione spaziale dal 2010. Finora gli astronauti russi hanno raccolto durante le passeggiate spaziali 19 campioni di polvere dalla superficie della stazione. I campioni sono stati portati sulla terra regolarmente dando la possibilità di effettuare ricerche e di raccogliere dati della composizione chimica e biologica della polvere cosmica. Per determinare se i microorganismi siano di origine terrestre o extraterrestre è necessario diverso tempo, confermano gli scienziati di TSNIImash. Le analisi degli amminoacidi trovati sulla superficie della stazione si basa sull’analisi del rapporto della loro composizione isotopica del carbonio: nei campioni di origine cosmica di solito ci sono elementi più pesanti del carbonio 13C, mentre in quelli “terrestri” il più leggero 12C. Tuttavia il compito di analisi isotopica è complesso, come per esempio per i campioni della sostanza di una cometa, che finirono sulla superficie della ISS, che essendo di piccole dimensioni con l’uso di metodi standard non da un risultato rapido. Per la soluzione di questo compito stanno lavorando degli esperti russi” si legge nel messaggio. link

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: