UFO SUL DUOMO DI FIRENZE UN MISTERO

ufob

Firenze, Ufo sopra il Duomo e Palazzo Vecchio. Mistero nella notte

             Immagini dal web

hqdefault FIESOLE – Cielo di Firenze: ore 22.31 di lunedì 14 luglio. Due luci sospese in aria si accendono e si spengono alternativamente: una chiara, l’altra rossa. Dalla collina di Fiesole si vedono nettamente: sono sulla verticale del centro storico, indicativamente il Duomo e Palazzo Vecchio, proprio dove sta per concludersi la serata di gala della Riunione dei Ministri per la Cooperazione allo Sviluppo.IMMOBILE – Sul momento sembra un aereo o un elicottero. Controlli di sicurezza, qualcuno pensa. Ma con il passare dei  minuti l’attenzione di chi sta osservando il fenomeno aumenta. L’oggetto è immobile e apparentemente silenzioso: se fosse un motore in volo, da Fiesole lo si sentirebbe, come succede quasi sempre tranne in particolari casi di vento contrario. Ma ieri sera non c’era nessun alito di vento.QUOTA – La quota? Difficile stabilirla a distanza. Chi l’ha visto assicura che era piuttosto alta. Ma difficile capire se fosse a 500 o a 1000 metri. O forse qualcosa di più. Tentare una foto con un tablet o uno smartphone è impresa disperata, con il buio della notte, le luci della città e soprattutto la distanza. Il tempo di cercare una macchina fotografica «seria» e all’improvviso le luci spariscono. Si fruga nel buio e limpidissimo orizzonte della città. Magari si sono spostate. Niente. Si vedono solo i fari (quello veri) di due aerei che sono sul sentiero di discesa verso l’aeroporto di Peretola. Ma nient’altro.INTERROGATIVI – La curiosità comincia a rientrare. «Sarà stato un drone» suggerisce qualcuno, con il tono di chi se intende. «Un..cosa?» chiede timidamente qualcuno. «Sì, quegli aggeggi telecomandati capaci di alzarsi in volo per fare foto o filmati». «Ma no, era troppo alto, come faceva?». «Ce ne sono di tanti tipi». «Ma doveva essere enorme, per vedere quelle luci così forti da Fiesole». «E allora era un Ufo?». «Ma va là». E la conversazione si perde nella notte.VERIFICHE – Le verifiche del giorno dopo danno esito negativo. Nessuna chiamata a polizia, carabinieri, vigili del fuoco. Nessuna allerta neppure all’VIII° Reparto Volo, la base degli elicotteri della Polizia di Stato a Peretola. Nessun velivolo era sulla zona. Il mistero resta.COINCIDENZA – C’è però una coincidenza che non chiude completamente il caso. Al Centro Italiano Studi Ufologici (Cisu) non più tardi di 24 ore prima era arrivata una segnalazione proprio da Firenze. Alcune persone riferiscono che, nella notte tra sabato 12 e domenica 13 luglio – alle ore 1,12 -«eravamo io, mio fratello e la sua ragazza. Mio fratello ha esclamato: ‘Ma cos’è quello? Un satellite?’. La vista è completamente libera sul centro di Firenze e proprio di fronte, a esattamente 4km, abbiamo il Duomo. Abbiamo visto una luce molto forte che in linea d’aria si trovava proprio tra il Campanile di Giotto e la Cupola di Santa Maria del Fiore. La luce non era intermittente, ma si affievoliva e aumentava di intensità ed era di color giallo caldo intenso e lentamente saliva in verticale. Dopo circa 4-5 minuti è svanita nel nulla».E due. Intanto l’avvocato Marco Bianchini, delegato toscano del Cisu, frena sulle spinte in avanti. «In Toscana il Centro Italiano Studi Ufologici ha raccolto circa 4500 segnalazioni dal 1900 ad oggi: il 95-98% sono state spiegate o spiegabili». Link

Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: