ALIENI E UMANITA’ IL CONTATTO

alieni_h_partb

Il contatto tra l’umanità e gli alieni bianchi

alieni bianchi Da quando l’umanità ha dato inizio all’esplorazione spaziale, uno dei più grandi obiettivi è quello di entrare in contatto con un’altra forma di vita intelligente.Purtroppo ancora oggi non esistono prove dell’esistenza di vita extraterrestre ma secondo un fisico nucleare, ex specialista militare statunitense sul clima, Charles Hall, il contatto è già avvenuto, precisamente nel 1950.Hall sostiene che nel 1964, quando lavorava presso la Nellis Air Force Base, ha assistito ad un incontro tra l’esercito statunitense ed un gruppo di misteriosi alieni simili agli esseri umani.Ebbe la fortuna di conoscere queste persone molto alte e bianche, per questo soprannominati Alieni Bianchi.Questi per un pò di tempo vissero a Las Vegas ed Hall ha voluto descriverli nel miglior modo possibile:

  • la loro pelle bianca era molto fragile;
  • erano molto alti e l’altezza si aggirava tra 1,80 m e i 2,20 m;
  • avevano un corpo sottile, occhi azzurri molto più grandi di quelli umani e capelli biondi quasi trasparenti;
  • il loro cervello elaborava le informazioni molto più rapidamente di quello umano, circa il doppio;
  • provenivano da un pianeta simile ad un torrido deserto;
  • le loro navicelle viaggiavano molto più velocemente della velocità della luce, affermando quindi che la teoria della relatività di Einstein era errata.

Questa collaborazione con gli Alieni Bianchi venne fatta per offrire a loro un posto dove vivere e nascondersi dagli altri, ottenendo però in cambio la loro conoscenza scientifica avanzata.Allora questo accordo venne tenuto nascosto perchè secondo l’esercito l’umanità non era ancora pronta ad accettare forme di vita aliene. Link

Annunci

5 Risposte to “ALIENI E UMANITA’ IL CONTATTO”

  1. ATOMAL Says:

    Valeria,pensavo che non esistero entita umanoidi, femminili, intelligenti., invece esistono, e tu sei l.esemplare pregiato,non perche indirettamente difendi Adamas, non ne ha bisogno, ma perche c.e’ in te la curiosita della Conoscenza ed attrazione fatale,per un Intelletto cone quello di Adamas,definito da molti non solo celeste ma addirittura divino, me compreso.. Ciao-ATOMAL

    Mi piace

  2. Anonimo Says:

    Condivido VALERIA,La denigrazione, di chiunque,Adamas compreso, e’ stoltezza e sinonimo di ignoranza,premesso che, gli altri possono esserci simpatici o meno, allucinati,folli,ftanasiosi,ridanciani o,meno, non autorizza nessuno, ad offendere o pensare in malafede solo perche’,Adamas e’ veramente un extraterrestre,o un burlone, o un scrittore di fantascienza,o fantasioso edulcoratore on – line:. Di Adamas celeste o divino, possiamo dire tutto, mi sono letto la sua Lex universi et Arcana mundi ed altro su questo,ed il suo Blog, e non ho mai evidenziato, scurrilita’,offese contro chichessia,salvo a difendersi, con sarcasmo ed ilarita’,dagli ignoranti presuntuosi,arroganti, tuttologi del nulla ma non hanno la minima comprensione e competenza per parlare di Ufo e quantaltro concernenti i misteri del nostro universo che con fatica , l.amico Geyar ci sciorina quoditianamente, per farci comprendere qualcosa in piu’. Ecco perche Adamas me lo vado a leggere sul suo blog,dove accede gente seria,e non esistono gli steropiti dell.ignoranza fraudolenta. Tuttal.piu’ considero Adamas un intelligente provocatore. Se puoi e,o fosse, Entita’ biologic aliena,saremmo a cavallo. Infine,chi offende,vanamente gli altri,offende prima se stesso,e questo e’ proprio il caso di tale SIGNORA MARIANGELA DI BARTOLOMEO, dietro il cui account,fittizio o meno, si nasconde il vuoto blaterare sul niente.Bay. Alexander

    Mi piace

  3. ma anche tra noi ci sono persone così alte, bianche e molto chiare di capelli. Forse qualcuno di loro è rimasto qui.

    Mi piace

  4. Mariangela di Bartolomeo Says:

    Bella questa razza di alieni. A noi c’è capitato quel cesso azzurro o celeste di Adamas!

    Mi piace

    • Valeria Says:

      Come fai a dire che adamas è un cesso azzurro? Non esiste nessuna immagine pubblicata , salvo quell’avatar con cui si presenta in questo blog, uno dei tanti simboli della medicina e filosofia orientale… o forse hai accesso ai meeting e al blog ufficiale di adamas? se è così, ci dai l’indirizzo del blog? Non fa niente se non ci dai la password, giusto per vedere la home page, almeno vediamo se è reale ciò che dice.

      Mi piace

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: