NASA : ANTICHE CITTA’ ALIENE SULLA LUNA

L’ex direttore NASA Ken Johnston afferma che sulla Luna ci sono antiche città aliene

Ken Johston, ex direttore della National Aeronautics and Space Administration e supervisore delle fotografie del Dipartimento della NASA, che ha anche lavorato per la Lunar Receiving Laboratory durante l’organizzazione delle missioni Apollo, è stato licenziato solo per aver detto la verità.Ken Johnston (foto a sinistra) afferma che la NASA aveva scoperto sulla Luna antiche città aliene  e resti di  macchinari all’ avanguardia, anche attraverso alcuni racconti degli astronauti; parte di questa tecnologia, secondo loro, potrebbe essere in grado di manipolare la gravità.Egli afferma che l’agenzia gli aveva MoonStructure-300x210ordinato il cover-up costringendolo a fornire il suo assenso. Nel corso degli ultimi 40 anni, altri scienziati, ingegneri e tecnici avevano  accusato la NASA di nascondere e oscurare i dati raccolti durante le missioni spaziali.Il numero crescente di accuse sono emerse dal fatto che la (NASA) aveva nascosto alcune informazioni su oggetti spaziali anomali e mentito sulla scoperta di manufatti individuati sulla Luna e su Marte, occultando le prove relative a tracce di vita riportate dal lander Viking nel 1970.Un altro ex dipendente della NASA, Donna Hare, aveva accusato la NASA di occultare e nascondere migliaia di foto nel corso degli anni.Secondo Johnston, gli astronauti delle missioni Apollo avevano riportato prove fotografiche di oggetti trovati durante l’attività extraveicolare sulla Luna. Johnston riferi’ che la NASA gli ordinò di distruggere queste immagini mentre si lavorava per il Jet Propulsion Laboratory (Jet Propulsion Laboratory JPL), ma egli rifiutò.Dopo aver divulgato le informazioni alla stampa, l’agenzia lo licenzio’.In un comunicato stampa, Kay Ferrari, del programma JPL nell’Africa sub-sahariana, aveva riferito che Johsnton era stato costretto a chiedere le  dimissioni perché aveva pubblicamente criticato l’ azienda per cui lavorava.A quanto pare, alcune grandi strutture e anche una base lunare scoperte dall’altra parte della Luna sembrano sostenere le teorie di Johnston.Come accennato in precedenza, Ken Johsnton non era l’unica persona a denunciare le manovre d’ occultamento della NASA.Lo scienziato che aveva seguito l’esperienza a bordo della sonda Viking per rilevare tracce di vita su Marte nel 1976, continua ad attaccare l’agenzia spaziale statunitense. Gilbert Levin afferma che il suo esperimento biologico era riuscito a dimostrare  l’esistenza della vita sul suolo marziano.Non sono solo gli ex-dipendenti della NASA ad accusare l’agenzia spaziale di nascondere le prove, ma decine se non centinaia di persone.Attraverso altre foto controverse della NASA  l’ ex dipendente, Donna Hare, aveva accusato l’ agenzia di nascondere e oscurare migliaia di foto nel corso degli anni affermando che l’agenzia spaziale aveva rimosso le anomalie in alcune immagini inquietanti. Nel periodo che aveva lavorato presso la NASA, Donna Hare era una specialista come tecnico di diapositive fotografiche.I suoi servizi sono stati riconosciuti con il premio Award ( Apollo Skylab Achievement 1969) un premio e una medaglia  per il servizio meritorio che aveva coinvolto la missione spaziale congiunta USA-Russia con la Soyuz-Apollo. Link

Annunci

8 Risposte to “NASA : ANTICHE CITTA’ ALIENE SULLA LUNA”

  1. Confiteor Says:

    REGULUS, complimenti per il Nick visto che l.hai tratto dalla costellazione “regulus “; condivido tutto, e secondo me l.hai azzecata, in pieno, hai fatto una analisi di probabilita’ ed eventualita’ notevole, ma non e’ che sei il segretario del Celeste Adamas? comunque apprezzo sia Lui, il divino, che te suo improbabile schiavetto. Regulus scrivi troppo bene per essere un beone,per me sei un alto dirigente della ” International Security Terrestrial ” autorizzato a sputare informazioni di un certo livello plausibilissimo. Confiteor

    Mi piace

  2. REGULUS Says:

    Ulteriore breve riflessione sui “segreti alieni ” della NASA : spezzo ,piu’ di una lancia, a favore della C.I.A.,del Governo degli Stati Uniti d.America che , stimo ed ammiro,,quale grande nazione generosa per l.altrui liberta’, e di altre superpotenze poiche’ ,se si comportano cosi ossessivamente,celatori di segreti e tecnologie extrasistema solare, avranno le loro buone ragioni . la principale potrebbe essere che, una o piu’ razze aliene ,siano crudeli,schiaviste,parassitanti,colonizzatori, guerrafondai,,conquistatori, profittatori di risorse energetiche altrui…. La seconda e’ ,apparentemente ,piu’ banale: costoro,alieni, sono interessati,a noi, solo come ” studiosi-ricercatori ” di passaggio o ,piu ‘semplicemente, non vogliono avere nulla che fare con noi ,per non interferire,almeno per ora, visto il nostro primitivo stato esistenziale- tecnologico ,rispetto a loro. Cio’ evita,peraltro, possibili contaminazioni genetiche o virali,portati da loro in buona fede, o infettati da noi…sempre in buona fede. dunque stanno e, penso, staranno alla larga., o i nostri Defensor,,,,,la sanno piu lunga e ci stanno proteggendo da qualcosa di angosciante e nefasto? REGULUS

    Mi piace

  3. REGULUS Says:

    Carissimo Geyar,nulla di nuovo in questo ,ed altri orizzonti , ne’ sopra ne’ sotto il sole terrestre….poiche’ tutto e’ stato scritto,descritto,acclarato,confermato,tardivamente , per ovvi motivi di opportunita’ psicosociale,geo-economia geo-strategia militare e religiosa….ecc…. dagli scienziati ,e studiosi,umanoidi,dal Divino celeste Adamas,nella sua lectio magistralis ” LEX UNIVERSI ET ARCANA MUNDI ” che merita anche il titolo di ” 1° Accademico planetario terrestre ” o forse della nostra galassia. A me e tanti altri manca l.atmosfera metafisica,suggestiva,seppur rarefatta, che effondeva il Celeste tra i celesti. Scusa la curiosita’ poiche non ho dimestichezza con questo generi di Blog, peraltro mi complimento col tuo Gabry, ma quando si accede e’ gratis o trovo il conto sullla bolletta Telecom? Sii sincero,io non ho le enormi risorse,FINANZIARIE, del Celeste:Grazie cordialita’. REGULUS

    Mi piace

    • Tranquillo regulus e tutto gartis non opero a scopo di lucro c’è un donate per chi vuole contribuire senza obbligo ne altro la divulgazione l’informazione non deve essere pagata anche perchè gli alieni s’icazzerebbero

      Mi piace

  4. chissà perché bisogna sapere così poche cose su quanto ci circonda. E poi che c’è di strano nel fatto che anche altrove ci siano città, o ci siano state. E’ come se la spagna di cristoforo colombo e vespucci avesse scelto di tener nascosto al resto del mondo l’esistenza di un nuovo continente. Forse c’è chi continua ad andare lassù alla chetichella, forse x depredare la luna di minerali rari,oro, uranio, chi lo può dire. Potrebbe essere una spiegazione per cancellare ogni informazione, e far dimenticare la luna e tutto quel che ci sta sopra (e dentro).

    Mi piace

    • Si potrebbe essere anche così Marisa ……

      Mi piace

    • REGULUS Says:

      il motivo, della segretezza sugli alieni e loro mondi e tecnologie, e’ semplice Marisa, dopo ogni scoperta crollano intere civilta’ ed iniziano crociate di conquista, guerre per spazi vitali,plagi terrestri alieni,,stellari ed interstellari,per imporre ,alla meno peggio, il proprio stile, cultura, esigenze, al gran peggio si diviene cibo di catene alimentari altrui, o ridotti in schiavitu’ per secoli o per sempre. Sudamerica ed Africa docent. REGULUS

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: