ELENIN: DOBBIAMO PREOCCUPARCI?

DOBBIAMO PREOCCUPARCI?

Quello che fa preoccupare tutta la comunità scientifica è che questa grande cometa, che giaceva tranquilla nella nube di Oort, come tanti altri corpi cosmici, è stata spinta dentro il nostro sistema Solare, almeno si suppone, da un corpo gigantesco, forse più grande di Giove

di Filippo Mariani

Accademia KRONOS è diventata un’organizzazione adulta, ha ormai raggiunto i suoi 15 anni di età. Con le sue spedizioni e iniziative scientifiche in tutti i continenti ( vedere sul sito http://www.accademiakronos.it ) ha potuto fare proseliti anche all’estero. Ora annovera tra i suoi associati: svedesi, norvegesi e russi, i maggiori però si trovano in America Latina, in India e in Asia, a Shanghai c’è addirittura una sezione di Accademia KRONOS. Tutto questo ha determinato e determina un continuo scambio d’informazioni che raramente si possono trovare nei media italiani. Su quanto avviene nel Mondo e su quanto la stampa nostrana ignora potremmo scrivere decine di libri, per fortuna oggi c’è internet che supplisce a questa deficienza. Fatto questo preambolo ora cercheremo d’entrare nel merito di questo breve servizio dal titolo” Dobbiamo cominciare a preoccuparci?” Abbiamo già parlato nelle ultime newsletter di Accademia KRONOS del fenomeno che  il Sole quest’anno nell’estremo nord della Scandinavia è sorto, dopo il lungo inverno, con due giorni d’anticipo, in precedenza abbiamo anche informato i nostri lettori e soci che lo spiaggiamento dei cetacei e il grande disorientamento degli uccelli migratori è attribuibile allo spostamento in atto dei poli magnetici della Terra, nonché dello sfaldamento continuo della protezione geomagnetica del nostro pianeta. Ma cosa centrano i soci stranieri di Accademia KRONOS in tutto questo? Centrano perché quest’ultime persone sono professionisti, naturalisti  e studiosi dei fenomeni dell’alta atmosfera e del cosmo. Ebbene queste persone due anni fa ci informarono che soprattutto in Norvegia si stavano costruendo immensi rifugi per contenere migliaia e migliaia di persone, lo scorso anno ci hanno informati che la stessa cosa stava avvenendo in Svezia. Abbiamo a quel punto chiesto lumi anche agli altri associati internazionali e così siamo venuti a sapere che la stessa cosa si sta facendo in Russia, USA e Israele. Il perché non si conosce, alcuni nostri amici hanno interrogato le autorità locali, ma le risposte sono sempre state evasive….Strano, non vi pare?  E’ stato alla fine il nostro socio Yakov di Solnecnogorsk, una grande città vicino a Mosca, che ha cominciato a farci capire qualcosa. Con lui dialoghiamo in francese e nel suo perfetto francese ci ha scritto:……

“Mio cognato, che è un dirigente dello Stato, mi ha informato che giorni fa il Primo Ministro Dmitri Medvedev ha convocato i capi dell’esercito per mettere  in stato di allerta le Forze Armate. Il motivo è legato ad un evento che potrebbe creare problemi all’intero pianeta e che potrebbe portare disordini sociali. Di quale evento non sappiamo, ma mio cognato ha parlato di un qualcosa che non viene dalla Terra ma dallo spazio….più non so. Allora ho cominciato a capire perché si stanno costruendo rifuggi in molte località della Russia.” Accademia KRONOS annovera tra i suoi associati anche un paio di astrofisici e altri astronomi, il più attivo nei confronti nostri è un francese che vive a Nizza. Lui ci ha fornito ulteriori informazioni, utili alla nostra indagine. Ad esempio a dicembre dello scorso anno è stata individuata una grande cometa, battezzata Elenin, dal nome dello scopritore, che sta avvicinandosi al nostro Sole e che a settembre di quest’anno potremo vedere tutti ad occhio nudo nel cielo notturno. Questa cometa, che sembrerebbe di dimensioni ragguardevoli, verso la fine di quest’anno e l’inizio del prossimo intersecherà con il piano dell’orbita del nostro pianeta, questo ovviamente non vuol dire nulla, di questi eventi ne accadono spesso, nessun pericolo quindi di impatti. Quello che però preoccupa non solo il nostro astronomo, ma tutta la comunità scientifica è che questa grande cometa, che giaceva tranquilla nella nube di Oort, come tanti altri corpi cosmici, è stata spinta dentro il nostro sistema Solare, almeno si suppone, da un corpo gigantesco, forse più grande di Giove. Un nuovo pianeta che alcuni scienziati lo hanno già battezzato Tyche e che ora sta entrando nel nostro Sistema Solare. Per gli irriducibili catastrofisti  questo è il segno che le previsioni fosche del 2012 non sono poi così campate in aria, noi di Accademia KRONOS ci andiamo più cauti, non crediamo ad un nuovo millenarismo o alle predizioni Maya, tuttavia restiamo perplessi sia su questa frenetica costruzione di grandi rifuggi in molte nazioni, sia perché i nostri soci esteri ci confessano che le loro domande relative al senso dei rifuggi rivolte alle autorità locali, ricevono risposte omertose o di grande disagio. E’ di questi giorni anche la strana comunicazione della NASA fatta ai suoi dirigenti  perché “si preparino”, mettendo online una serie di informazioni per organizzare l’emergenza nelle famiglie. Ovviamente questa comunicazione non ha specificato bene da cosa proteggersi, oppure l’ha fatto ma noi non lo sappiamo. Infine è molto sospettoso l’oscuramento di alcuni siti internet che avevano messo in rete immagini sia della cometa Elenin che del presunto nuovo pianeta in fase di avvicinamento al Sole. Ciò che ci insospettisce di più è che Google nasconde i dati delle mappe stellari, nelle immediate vicinanze della cometa, come già confermato da Agentia.org nella pubblicazione di materiale inerente appunto i dati della cometa Elenin.

E’ allora? Il nostro Governo sa qualcosa? Crediamo proprio di no!

Perché i nostri soci esteri ci hanno fatto ben capire che considerazioni si ha dell’Italia nel resto del Mondo, soprattutto ora con la nuova e vergognosa questione dei rifiuti napoletani….. Sicuramente invece ben informato è il Vaticano, ma si guarderà bene, com’è nel suo modo di fare, di informare noi poveri mortali. Allora noi cercheremo di supplire a questa mancanza di informazioni interne al nostro Paese, quindi proseguiremo nelle indagini, sperando di non essere”oscurati”, quindi vi terremo informati periodicamente, ma questo lo potete fare anche voi indipendentemente da noi…..e poi informarci dei vostri risultati…….buona “caccia”. Link

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: